giovedì 30 settembre 2010

wow!
















Zio Carmelo, il ragazzo del 1921!
Sono appena tornata dall'ospedale, gli hanno impiantato un pace-maker...lui è arzillo come non mai "ho fame:ieri sera mi hanno dato minestrina, coniglio, purè di patate, mela cotta e...erba cotta...la pessima cosa.."
Chissà perchè negli ospedali della mia zona danno sempre da mangiare un tipo di erba cotta lunga, dura che in dialetto chiamiamo "grugni", forse perchè quando li assaggi ti viene il muso=grugno...
Comunque zio ora deve stare fermo sul letto per stanotte...una fatica per lui che ha piantato fino a ieri nel suo orto insalata, sedano, e per il prossimo inverno...già perchè a 89 anni compiuti si pensa al prossimo inverno e anche alla prossima primavera piantando i cavoli che saranno pronti x la Quaresima del 2011...
Che dire...arrivare a quest'età oggi è bello, x lui e x chi gli sta intorno.
Prima di scendere dalla macchina x andare in ospedale, ieri mi ha detto " Antò prendi questi soldi che ti devo...i debiti si pagano...no si sa mai!" e giù una bella risata.
Buonanotte zio, ci vediamo domani...
Smack!

5 commenti:

  1. forte questo ragazzo del '21!!! con la voglia di seminare ed aspettare...con la fiducia che c'è futuro anche a 89 anni...che splendore!!!!

    RispondiElimina
  2. Hai uno zio che è straordinario, c'è tanta vita in lui e questo mi regala un sorriso! Mi raccomando, quando uscirà dall'ospedale fate in modo che si riguardi, a costo di legarlo al letto!
    Buonanotte Antonietta
    Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  3. un saluto di corsa, Antonietta

    RispondiElimina
  4. C'è chi nasce vecchio...
    e chi, invece, è sempre giovane!
    W lo zio!
    Un cordiale saluto.
    Pino

    RispondiElimina
  5. esempio incredibile di vita e vitalità. Abbraccialo forte lo zio e dagli un bacione anche da parte mia.
    Anna

    RispondiElimina