venerdì 27 gennaio 2012

27 gennaio 2012, ore 23.40



















Tra 20 minuti la giornata della memoria sarà finita.
Ho scelto questa ora perchè oggi ho preferito ascoltare in silenzio i ricordi di Auschwitz visitato con un collega polacco, anni fa.
Vorrei che a mezzanotte non si voltasse pagina e fino al prossimo anno si tacesse, perchè il MALE fatto dall'uomo allora e quello di oggi che si fa nei paesi accanto a noi,è lo stesso: anche quando i TG ci raccontano di fatti tragici accaduti in Italia o all'estero non è SHOAH, ma ci sono sempre madri, padri o figli che piangono i loro cari per qualsiasi causa...incidenti, droga o altro.
Il MALE che causiamo, noi umani, che ci definiamo civili, non è paragonabile a niente su questo pianeta...distruggiamo tutto e quando non ne possiamo più ricorriamo alla preghiera o alla memoria. Credo sia meglio agire bene giorno dopo giorno nel nostro piccolo quotidiano che urlare al vento!
In silenzio riflettiamo!

5 commenti:

  1. Yes - I agree. Every day we should strive to do good. What a world this would be if we all followed this simple idea!

    RispondiElimina
  2. Un male atroce che non si può lenire.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anot,
      I agree 100%.
      Great and meaningful post.

      Elimina
  3. Ciao cara, grazie per il pensiero sincero!
    Un forte abbraccio

    RispondiElimina
  4. Un auspicio che non si può non condividere!
    Ciao
    Andrea

    RispondiElimina